Dintorni

Campagnano di Roma gode di una posizione privilegiata; distante da Roma quanto basta per dire che è in campagna, il paese nasce in età medievale, con lo sviluppo della via Francigena. Si trova in piena zona etrusca all’interno della valle del Baccano.

Circondato da boschi, il paese costituisce un’attrattiva significativa per i romani per via del mercatino dell’antiquariato che si tiene ogni ultima domenica del mese. Ma la sua fortuna è anche quella di trovarsi al centro di una zona bellissima e ricca di attrattive naturali. La zona presenta numerosi laghi di origine vulcanica, incastonati tra paesi piccoli, ancora a misura d’uomo e particolarmente interessanti da visitare; su tutti, Trevignano Romano, Bracciano ed Anguillara Sabazia, lambiti dal lago di Bracciano. Il turismo lacustre è particolarmente indicato per il contatto diretto con la natura.

Qui è possibile praticare alcuni sport all’aria aperta, dedicarsi alla passione dei motori per via dell’autodromo di Vallelunga, concedersi alla tavola per assaggiare le numerose specialità locali oppure dedicarsi a visitare le numerose testimonianze artistiche nei dintorni, a cavallo tra le province di Roma e di Viterbo.

Campagnano ed il golf

Per gli amanti del golf segnaliamo la presenza di due impianti d’eccezione nel raggio di pochi chilometri; il Golf club Olgiata (distante circa 15 km) e il golf club Terre dei Consoli a Monterosi, a soli 13 chilometri circa. Le due strutture sono raggiungibili in 15 minuti, l’ideale per chi vuole coniugare sport e passeggiate nel verde con la socialità tipica del golf.

Casetta Marconi e l’autodromo di Valle Lunga

A soli 3 km da Campagnano si trova il circuito che dal 1951 fa sognare gli appassionati di motori romani, l’autodromo di Vallelunga. Qui potete venire per svolgere corsi di guida sicura o provare i vostri bolidi sulla pista internazionale, sempre pernottando presso la Casetta Marconi a Campagnano.

Il Santuario del Sorbo

Nel 1427 il cardinale Giordano Orsini concesse i resti di un antico castello all’Ordine dei Carmelitani e permise loro di edificare un convento, con la chiesa – da costruire sul luogo dell’antica cappella - dedicata alla Vergine. Il Santuario del Sorbo è ancora lì, nel comune di Campagnano. 

Il borgo medievale di Calcata

Antico borgo medievale abbandonato e poi ripopolato dalle fine degli anni ’70. Un paesaggio unico, un’atmosfera di felice decadenza e di rinnovamento nel tempo. Un luogo che non ha eguali nel mondo. A meno di 20 chilometri da Campagnano e da Casetta Marconi guest house.

Lago di Martignano

Il lago di Martignano si trova nella parte orientale dei monti Sabatini ed è frutto dei prodotti della più recente attività vulcanica verificatasi nella regione laziale, come Bracciano. Per il suo isolamento dalle importanti vie di comunicazione e per la scarsa presenza umana nel suo territorio il lago di Martignano costituisce quasi un miracolo di integrità ecologica.

Il Santuario del Sorbo

Il Santuario è arroccato sulla sommità di una rupe ben difesa nelle valli del Sorbo. Il luogo fu abitato sin dal medioevo, ma le prime notizie risalgono al 996 quando viene menzionato come " castellum ", forse sorto a seguito delle invasioni saracene del X sec. Il castello nel corso dei secoli XI-XIV appartenne prima al Monastero di S. Paolo e poi alla famiglia Orsini.

Il borgo medievale di Calcata

Dall’esterno Calcata riserva un aspetto medievale, anche se non appena varcata la porta d’accesso al borgo ci si trova immersi in un’atmosfera temporalmente indefinita, difficilmente riconducibile ad un’epoca o ad uno stile urbanistico-architettonico precisi: è il frutto dell’atteggiamento multietnico ed internazionalistico dei moderni abitanti, attratti dal sincretismo culturale e dal gusto per l’esotico (come dimostrano i continui riferimenti all’India visibili nelle decorazioni delle case).

Lago di Martignano

Il lago non ha emissari. La profondità massima è di circa 60 metri. Si presenta con una forma regolarmente ellittica ed il ricambio delle acque è prodotto soltanto dalla pioggia. 

Occupa un'area di 2,440 km quadrati, quindi è davvero piccolo e facilmente fruibile, e si trova a 205 metri sopra il livello del mare. Le bonifiche, prima romane e poi dell'800, hanno prosciugato gli alvei dei vicini laghi di Baccano e Stracciacappa.

L’Ambiente acquatico è definito l'insieme di tutte le masse di acqua, siano correnti come fiumi e torrenti o ferme come laghi e paludi.

La Via Francigena

Campagnano di Roma si trova lungo il percorso dell’antica via Francigena. L'antica Via nel medioevo univa Canterbury a Roma e ai porti della Puglia. Era un percorso di fede, fatto a piedi sfidando la sorte, attraverso itinerari a volte insicuri, tra vallate, superando fiumi. Recentemente è stata riscoperta, ed i viandanti oggi si mettono in cammino lungo un percorso splendido e sorprendente.